Faq

POSSO NOLEGGIARE QUALSIASI TIPOLOGIA DI VEICOLO?

Con il noleggio a lungo termine si è liberi di scegliere qualsiasi tipo di mezzo e allestimento.

IL NOLEGGIO CONVIENE RISPETTO ALLA PROPRIETÀ?

Il noleggio a lungo termine è una forma di mobilità alternativa che ti libera da tutti i pensieri legati alla gestione del veicolo di proprietà. A fronte di un canone fisso, potrai usufruire di tutti i servizi di cui hai bisogno a tariffe speciali che sfruttano il vantaggio competitivo di una grande player del noleggio a lungo termine.

POSSO GUIDARE L’AUTO ALL’ESTERO?

Il veicolo può circolare in tutti i Paesi elencati nella Carta Verde. Il Verbale di Consegna vale come autorizzazione Drivalia anche alla circolazione all’estero.

POSSO GUIDARE SOLO IO L’AUTO?

Potrai, sotto la tua responsabilità, concedere in uso i/il Veicolo/i ai componenti del nucleo familiare. Il firmatario del contratto è e resta comunque direttamente responsabile verso Drivalia. Il firmatario del contratto di noleggio si impegna affinché il conducente del Veicolo in Locazione sia in possesso dei requisiti di volta in volta richiesti dalle normative in vigore e comunque autorizzato dallo stesso per iscritto.

PAGAMENTO DEL BOLLO

La tassa di proprietà è inclusa nel canone di noleggio a lungo termine?

  • La tassa di proprietà (bollo) non è inclusa nel canone di noleggio ma può essere aggiunta come servizio opzionale.

IL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE

CHI È AUTORIZZATO ALLA GUIDA DI UN VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE?

Qualunque persona, abilitata alla guida nel rispetto delle vigenti norme del Codice della Strada e delle regolamentazioni previste dalle compagnie di noleggio (età minima 21 anni), il cui nome sia stato inserito come prima o seconda guida nel contratto di noleggio.

COSA FARE SE IL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE NECESSITA DI MANUTENZIONE?

Contattare una qualunque delle stazioni di noleggio dello stesso fornitore del veicolo (ad esempio: Drivalia, Drivalia Rent, Avis, ecc.) per organizzare la sostituzione del veicolo.

COSA FARE NEL CASO IN CUI IL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE SI FERMI IN PANNE?

Contattare il soccorso stradale del fornitore (ad esempio: Drivalia, Drivalia Rent, Avis, ecc.), utilizzando il Numero Verde reperibile a bordo di ogni veicolo. Il fornitore avrà cura di fornire un veicolo in sostituzione.

DOVE È POSSIBILE RICONSEGNARE IL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE?

Presso qualunque stazione di noleggio del fornitore, su tutto il territorio nazionale.

Casi particolari:

  • i veicoli ritirati sulle isole devono essere restituiti all’interno dell’isola di ritiro;
  • i veicoli commerciali (furgoni) devono essere restituiti esclusivamente nella stessa stazione di consegna del fornitore.

IN CASO D’UTILIZZO DEL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE, LA BENZINA RIMANE A CARICO DELL’UTILIZZATORE?

Sì: è bene riconsegnare il veicolo in preassegnazione con la stessa quantità di carburante con cui è stato consegnato.

Importante quindi farsi rilasciare sempre dalla stazione di noleggio il documento di avvenuta restituzione del veicolo (controfirmato dal personale della stazione di noleggio), in cui verrà annotata l’effettiva quantità di carburante registrata alla riconsegna della vettura.

In caso contrario, il costo del carburante mancante e i relativi costi di gestione saranno addebitati all’utilizzatore.

COSA FARE ALL’ATTO DELLA RESTITUZIONE DEL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE PRESSO LA STAZIONE DI NOLEGGIO DEL FORNITORE?

Si deve firmare il contratto di noleggio aperto alla consegna del veicolo che attesta le condizioni in cui il veicolo è stato restituito, nonché l’eventuale riepilogativo di spesa riportante eventuali addebiti. È importante farsi rilasciare copia di entrambi i documenti.

COSA FARE SE SI RICEVE UNA FATTURA PER ADDEBITO CARBURANTE E/O FRANCHIGIA SU UN VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE, QUANDO IL VEICOLO È STATO RESTITUITO CON IL PIENO E/O SENZA DANNI?

Per l’addebito carburante: verificare quanto riportato sui documenti di restituzione in proprio possesso: qualora si riscontrino incongruenze, è necessario contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001

In casi di addebito franchigia danni/franchigia furto: contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001. per richiedere la documentazione comprovante gli eventi. Drivalia provvederà quindi all’invio di quanto ricevuto dal Fornitore per definitivo riscontro di quanto addebitato.

I CHILOMETRI PERCORSI CON IL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE SONO CONSIDERATI AI FINI DEL CONTEGGIO DEI CHILOMETRI COMPLESSIVI, EFFETTUATI NEL CORSO DELLA DURATA DEL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE?

No.

LA PREASSEGNAZIONE PREVEDE UN MASSIMALE CHILOMETRICO, CON ADDEBITO DELL’EVENTUALE ECCEDENZA?

No.

QUANDO SI DEVE RESTITUIRE IL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE?

Il veicolo deve essere restituito contestualmente al ritiro del nuovo veicolo, altrimenti la fatturazione del veicolo in preassegnazione proseguirà sino al momento della sua effettiva restituzione.

È POSSIBILE RESTITUIRE IL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE PRESSO IL CENTRO DI CONSEGNA COMUNICATO DA DRIVALIA PER IL RITIRO DEL NUOVO VEICOLO?

No, la vettura in preassegnazione andrà restituita presso una delle stazioni di noleggio dello stesso fornitore che ha erogato il mezzo.

COSA FARE SE SI RICEVE UNA MULTA SUL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE?

Il fornitore del veicolo in preassegnazione comunicherà alle autorità competenti i dati rilevati dalla patente al momento della consegna del mezzo: si dovrà quindi procedere al pagamento diretto o al ricorso presso le predette autorità. Drivalia addebiterà i costi di rinotifica come da contratto di preassegnazione sottoscritto.

COSA FARE PER POTER CIRCOLARE NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO CON IL VEICOLO IN PREASSEGNAZIONE?

Per i veicoli in preassegnazione è possibile presentare in autonomia la richiesta di autorizzazione alla circolazione al Comune della Zona a Traffico Limitato. Ricordiamo che l’autorizzazione alla circolazione è legata allo specifico veicolo e deve quindi essere rinnovata a ogni eventuale cambio di vettura.

CONSEGNA DEL VEICOLO IN NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

COSA FARE SE, UNA VOLTA RITIRATO IL VEICOLO, SI RISCONTRA CHE NON È PRESENTE IL MANUALE INFORMATIVO DI DRIVALIA?

È possibile scaricare la copia del manuale in formato elettronico, collegandosi direttamente al sito Drivalia.it 

Ricordare sempre di segnalare le eventuali anomalie o mancanze riscontrate al momento del ritiro del veicolo nella sezione dedicata, presente nel Verbale di Consegna e denominata “Segnalazione difformità”.

COSA FARE SE, UNA VOLTA RITIRATO IL VEICOLO, SI RISCONTRA LA MANCANZA DEL LIBRETTO DI GARANZIA?

Il Libretto di Garanzia non è necessario per l’utilizzo del veicolo e non pregiudica eventuali richieste di interventi per manutenzione ordinaria e straordinaria. Per richiedere il documento mancante, contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001.

COSA FARE SE, ALL’ATTO DEL RITIRO DEL VEICOLO, LO STESSO NON È CONFORME ALL’ORDINE SOTTOSCRITTO (AD ESEMPIO ALLESTIMENTO, COLORE ESTERNO/INTERNI, ALIMENTAZIONE)?

In questo caso, il veicolo non deve essere ritirato. Sarà necessario effettuare immediatamente una segnalazione contattando il Customer Service Drivalia, al Numero Verde 800-900-001. Un operatore Drivalia prenderà nota nel dettaglio della tipologia della difformità evidenziata e garantirà un immediato contatto a cura del reparto competente, che avrà cura di fornire tutti i riscontri in merito alla criticità evidenziata.

QUALI DOCUMENTI SONO NECESSARI PER IL RITIRO DEL VEICOLO UNA VOLTA RICEVUTA LA MESSA A DISPOSIZIONE?

All’atto del ritiro della vettura sarà necessario presentare:

  • Copia della mail con la lettera di messa a disposizione.
  • Patente in corso di validità.
  • Delega e documento di identità dell’assegnatario del veicolo, qualora chi ritiri sia una persona diversa.

È importante verificare che all’interno del veicolo sia presente il Libretto di Circolazione il Libretto di Uso e Manutenzione, il Libretto di Garanzia e il Kit di Bordo Drivalia.

Il Kit di Bordo Drivalia contiene: 

  •  Verbale di consegna, da sottoscrivere in ogni sua parte, verificando con attenzione che la documentazione, le dotazioni di bordo e gli eventuali accessori ordinati siano presenti.
  • Manuale informativo Drivalia.
  • Modulo SIN 1
  • Modulo SIN 2
  • Al ritiro del veicolo sarà necessario essere in possesso del Certificato Assicurativo. Nel caso in cui la copertura assicurativa è fornita da Drivalia, il documento sarà all'interno del kit di bordo. In caso contrario, sarà necessario presentare il certificato assicurativo per poter ritirare il veicolo.

COSA FARE SE, UNA VOLTA RITIRATO IL VEICOLO, SI RISCONTRA LA MANCANZA DEL “MANUALE D’USO E MANUTENZIONE” DEL VEICOLO O IL “MANUALE D’USO AUTORADIO E/O NAVIGATORE” O EVENTUALI ULTERIORI MANUALI DEGLI ACCESSORI DEL VEICOLO?

È possibile scaricare la copia del manuale in formato elettronico collegandosi direttamente al sito internet della Casa Automobilistica oppure farne richiesta al Customer Service Drivalia, contattando il Numero Verde 800-900-001.

Ricordare sempre di segnalare le eventuali anomalie o mancanze riscontrate al momento del ritiro del veicolo nella sezione dedicata, presente nel Verbale di Consegna e denominata “Segnalazione difformità”.

COSA FARE SE, ALL’ATTO DEL RITIRO DEL VEICOLO, MANCA LA SECONDA CHIAVE E COME RICHIEDERLA?

Alla consegna dei veicoli vengono fornite due chiavi, che, a seconda dei modelli, non sono necessariamente dello stesso tipo (ad esempio, una con e l’altra senza telecomando).

Nel caso si accertasse l’assenza di una delle due chiavi, è necessario:

  • Segnalarne la mancanza sul Verbale di Consegna nella sezione denominata “Segnalazione difformità”.
  • Contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001: Drivalia provvederà a richiedere quanto prima un duplicato dell’accessorio a un’officina di marchio o alla Concessionaria dove l’auto è stata acquistata.  
  • Il duplicato sarà emesso a carico dell’utilizzatore solo nell’ipotesi in cui l’assenza della doppia chiave non sia stata correttamente segnalata nel Verbale di Consegna.

COSA FARE SE, ALL’ATTO DEL RITIRO DEL VEICOLO, NON È PRESENTE UNA DOTAZIONE STANDARD (AD ESEMPIO TAPPETINO, TRIANGOLO, KIT ATTREZZI, RUOTA DI SCORTA, RUOTINO, ECC)?

Nel caso si accertasse l’assenza di una delle dotazioni standard è necessario:

  • Segnalarne la mancanza sul Verbale di Consegna nella sezione dedicata denominata “Segnalazione difformità”.
  • Contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001: Drivalia provvederà a richiedere quanto prima la reintegrazione dell’accessorio a un’officina della casa produttrice o alla Concessionaria dove l’auto è stata acquistata.

Casi particolari:

  • Riguardo alla mancanza dei tappetini, qualora questi non fossero un optional originale richiesto alla casa costruttrice, ovvero non fossero parte della dotazione standard fornita da Drivalia, si provvederà a fornirli garantendo il tipo commerciale idoneo al modello del veicolo.

COSA FARE SE, ALL’ ATTO DEL RITIRO DEL VEICOLO, NON È PRESENTE UN ACCESSORIO AGGIUNTIVO RICHIESTO (AD ESEMPIO RADIO, NAVIGATORE, CERCHI IN LEGA, ECC)?

Nel caso si tratti di optional che è possibile installare successivamente, sarà possibile procedere al ritiro del veicolo.

Una volta denunciata la sua effettiva assenza sul Verbale di Consegna, nell’apposita sezione denominata “Segnalazione difformità”, sarà necessario effettuare una segnalazione contattando il Customer Service Drivalia, al Numero Verde 800-900-001,. Un operatore Drivalia prenderà nota nel dettaglio della tipologia della difformità evidenziata, e garantirà un successivo contatto a cura del reparto competente che avrà cura di fornire tutti i riscontri in merito alla mancanza evidenziata.

NON HO RICEVUTO LA MAIL DI MESSA A DISPOSIZIONE. POSSO RITIRARE COMUNQUE IL VEICOLO?

Senza la mail di disponibilità, non è possibile ritirare il veicolo: il Centro di Consegna non è autorizzato al rilascio del mezzo. Sarà necessario contattare il Customer Service Drivalia, al Numero Verde 800-900-001, che provvederà a verificare tempestivamente l’accaduto e garantirà un immediato contatto a cura del reparto competente, che avrà il compito di fornire tutti i riscontri in merito alla criticità evidenziata.

È POSSIBILE INSTALLARE SUL VEICOLO UN ACCESSORIO ACQUISTATO PER PROPRIO CONTO?

Per verificare la fattibilità sarà necessario fare esplicita richiesta di autorizzazione al montaggio contattando il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001. Nel caso in cui la richiesta venga accolta, sarà indicata da Drivalia la procedura da seguire. Quanto ai costi, sia il montaggio che la disinstallazione saranno a carico del cliente.

UTILIZZO DEL VEICOLO IN NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

CHI È AUTORIZZATO ALLA GUIDA DI UN VEICOLO DRIVALIA?

Il cliente potrà, sotto la sua responsabilità, concedere in uso il veicolo a persone che siano suoi dipendenti e/o componenti del nucleo familiare degli stessi in possesso di valida patente. Il cliente resta comunque direttamente responsabile verso Drivalia.

È POSSIBILE UTILIZZARE IL VEICOLO IN NOLEGGIO PER RECARSI AL DI FUORI DEL TERRITORIO ITALIANO?

Il veicolo può circolare in tutti i Paesi elencati e non barrati nella Carta Verde integrata nel Certificato Assicurativo. Il Verbale di Consegna vale come autorizzazione Drivalia anche alla circolazione all’estero.

COSA FARE IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO DEL LIBRETTO DI CIRCOLAZIONE DEL VEICOLO?

È necessario presentare denuncia alle autorità competenti, specificando le seguenti informazioni:

  • Veicolo di proprietà di Drivalia S.p.A.
  • Indirizzo riportato sul Libretto di Circolazione, della sede di immatricolazione (potrebbe essere: Roma, Torino, Aosta...)
  • Targa del veicolo
  • Il cliente dovrà farsi rilasciare dalle Autorità il Permesso Provvisorio di Circolazione e successivamente anticipare la denuncia via mail all’indirizzo supplychain.fleet@leasys.com

La denuncia in originale e la contestuale relazione dovranno essere inoltrate tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, indicando nominativo, mail e telefono del referente a cui inviare il nuovo documento, al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Reparto Gestione Veicoli - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

Nel caso in cui il Libretto di Circolazione sia stato smarrito, Drivalia addebiterà il costo delle spese sostenute per il duplicato del documento (per un importo pari alla somma di €11,98 i.e. + € 68,00 i.e.).

È necessario allegare alla denuncia una breve nota riportante i propri contatti e l’indirizzo di spedizione del Duplicato o del Foglio di Via. Sarà comunque possibile continuare a circolare avendo cura di portare sempre con sé copia della denuncia di smarrimento.

COSA FARE IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO DI UNA O DI ENTRAMBE LE TARGHE DEL VEICOLO?

È necessario presentare denuncia alle autorità competenti, specificando le seguenti informazioni:

  • Veicolo di proprietà di Drivalia S.p.A..
  • Indirizzo riportato sul Libretto di Circolazione, della sede di immatricolazione (potrebbe essere: Roma, Torino, Aosta...).
  • Targa del veicolo.

Successivamente sarà necessario anticipare la denuncia via mail all’indirizzo supplychain.fleet@leasys.com

Inviare la denuncia tramite raccomandata con ricevuta di ritorno accompagnata da una relazione, indicando nominativo, mail e telefono del referente a cui inviare il nuovo documento (carta di circolazione) e la nuova targa al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Reparto Gestione Veicoli - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

Trascorsi 15 giorni solari dalla data di presentazione della denuncia alle autorità competenti, 15 si dovranno inviare a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno i seguenti documenti:

  • Denuncia originale smarrimento/furto targa.
  • Eventuale Targa rimanente (integra).
  • Carta di circolazione originale.
  • La spedizione dovrà essere effettuata al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Reparto Gestione Veicoli - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA

Nel caso in cui le targhe siano state smarrite, Drivalia addebiterà il costo delle spese sostenute per il duplicato delle targhe (per un importo pari alla somma di € 148,32 + € 52,00 i.e.).

Nel periodo successivo alla denuncia per smarrimento o sottrazione della targa, il veicolo potrà circolare solo con una targa di cartone a sfondo bianco per 15 giorni solari, come stabilito dal Codice della Strada.

Successivamente alla spedizione della documentazione il mezzo dovrà essere fermato e custodito in luogo sicuro. Sarà quindi necessario rivolgersi a un Drivalia Mobility Store che avrà cura gratuitamente di smontare le targhe danneggiate, custodire il veicolo e rimontare le nuove targhe.

Ricordiamo che qualora la spedizione avvenisse prima dei 15 giorni previsti dal Codice della Strada, non sarà possibile procedere alla richiesta di re-immatricolazione. Il veicolo dovrà obbligatoriamente essere fermato senza aver diritto, in questo caso, al veicolo sostitutivo anche se previsto da contratto.

In caso di ritrovamento delle targhe, è necessario presentare tempestivamente denuncia di ritrovamento presso le Autorità e inviarne l’originale a Drivalia al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Reparto Gestione Veicoli - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

COSA FARE PER POTER CIRCOLARE NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO CON IL VEICOLO IN USO?

Non è necessaria alcuna autorizzazione da parte di Drivalia in quanto la stessa viene rilasciata dal comune di residenza del conducente. L’utilizzatore potrà presentarsi personalmente per attivare l’iter autorizzativo fornendo i seguenti documenti:

  • Attestato di assegnazione del veicolo, da richiedere alla propria azienda.
  • Verbale di Consegna, in cui sono presenti le seguenti informazioni: - Nome cliente, Numero di contratto, Targa del veicolo.

PAGAMENTO DEL BOLLO

CHE COS’È IL BOLLO AUTO?

Il bollo auto – o tassa di proprietà - è la tassa legata al possesso di un’autovettura regolarmente iscritta al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) che deve essere corrisposta ogni anno (in molte regioni anche quadrimestralmente).

Il pagamento della tassa automobilistica provinciale deve essere effettuato nel corso del mese successivo alla scadenza dell’ultima tassa dovuta. La tariffa varia su base regionale ed è calcolata in funzione dei kw della vettura o della portata per i veicoli commerciali.

LA LEGGE DI STABILITÀ 2020 HA INTRODOTTO MODIFICHE RELATIVAMENTE AL PAGAMENTO DEL BOLLO NEI CONTRATTI DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE?

Il DL n.124/2019 entrato in vigore il 27/10/2019 (convertito con modificazioni alla Legge n. 157/2019 del 24/12/2019) ha introdotto una rilevante novità in merito al pagamento del bollo per i veicoli concessi in noleggio a lungo termine senza conducente, con contratto di noleggio pari o superiore ai 12 mesi.

La nuova normativa, infatti, prevede che sia il cliente del noleggio a lungo termine a dover effettuare il pagamento del bollo presso la propria Regione (o Provincia Autonoma) di residenza, in base alle tariffe vigenti.

A SEGUITO DELLA NUOVA NORMATIVA ENTRATA IN VIGORE IL 27/10/2019 COME È STATO GESTITO DA DRIVALIA IL PAGAMENTO DEL BOLLO PER L’ANNO 2022?

Per garantire la continuità del servizio, Drivalia  ha provveduto per l’anno 2022 al pagamento del bollo per conto dei propri Clienti versando gli importi dovuti dal 01 gennaio 2022 al 31 dicembre 2022 secondo le tariffe previste dalla Regione (o Provincia Autonoma) indicata dai propri Clienti come sede legale/residenza.

COME POSSO DELEGARE DRIVALIA?

Posso delegare Drivalia compilando e inviando il modulo di delega all’indirizzo supplychain.fleet@leasys.com

Scarica il modulo di delega

SE DECIDO DI DELEGARE DRIVALIA, IL BOLLO SARÀ INCLUSO NEL CANONE DI NOLEGGIO?

A fronte della delega, Drivalia provvederà a scorporare il valore del Bollo dal canone mensile riaddebitandolo con fattura dedicata e con importi esentati da IVA sulla base del valore effettivamente corrisposto nella Regione (o Provincia Autonoma) di residenza del cliente.

Entro 15 giorni dal pagamento, poi, la relativa documentazione sarà messa a disposizione sul portale Drivalia.

COSA DEVO FARE SE CAMBIO INDIRIZZO DI SEDE LEGALE/RESIDENZA?

Tutte le variazioni devono essere tempestivamente comunicate a Drivalia.

COSA SUCCEDE SE NON INVIO ALCUNA COMUNICAZIONE A DRIVALIA IN MERITO ALLA MODALITÀ CON CUI ADEMPIERE AL PAGAMENTO DEL BOLLO?

In assenza di comunicazioni, Drivalia continuerà ad effettuare spontaneo pagamento del Bollo presso la Regione (o Provincia Autonoma) di residenza del cliente alle scadenze previste mantenendo il canone di noleggio mensile invariato rispetto a quello previsto dal contratto.

POSSO DELEGARE DRIVALIA IN OGNI MOMENTO IN FUTURO?

Al momento non prevediamo la possibilità di modificare la propria scelta circa le modalità di pagamento del Bollo. Una volta operata una scelta, quindi, quella regolerà il pagamento del Bollo per la durata contrattuale.

LE AUTO IBRIDE/ELETTRICHE SONO ESENTI DAL PAGAMENTO DEL BOLLO?

Non c’è un trattamento uniforme della casistica: dipende quindi dalla Regione / Provincia Autonoma in cui il cliente ha sede legale o residenza.

MANUTENZIONE DEL VEICOLO IN NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

COME INDIVIDUARE L’OFFICINA CONVENZIONATA PIÙ VICINA?

Per individuare il punto di assistenza più comodo, consultare l’elenco dei centri convenzionati Drivalia sul sito Drivalia.it 

QUALI INTERVENTI NON SONO COMPRESI NEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE MECCANICA GARANTITO DA DRIVALIA?

Nel servizio di manutenzione non sono compresi i seguenti interventi (salvo specifiche deroghe contrattuali formalizzate per iscritto):

  • Lavaggi interni ed esterni del veicolo (sono a carico di Drivalia solo successivamente al ritrovamento del veicolo in caso di furto).
  • Fornitura di oli speciali diversi da quelli consigliati dal costruttore.
  • Fornitura di additivi di qualsiasi tipo (es: ADBlue).
  • Lucidature.
  • Sostituzione di tappetini.
  • Riparazioni dovute ad incuria.
  • Manutenzione degli eventuali allestimenti installati sul veicolo anche se autorizzati da Drivalia.

I TAGLIANDI E TUTTI GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEVONO ESSERE EFFETTUATI PRESSO UN’OFFICINA DI MARCHIO?

Tutti gli interventi meccanici ordinari e straordinari devono essere effettuati in officine convenzionate con Drivalia. Il riferimento a un’officina di marchio potrebbe essere obbligatorio solo in caso di interventi in garanzia.

COME FARE L’INTERVENTO DI REVISIONE DI LEGGE AL VEICOLO?

L’intervento di revisione (che si esegue dopo i primi quattro anni dalla data di immatricolazione del veicolo), può essere effettuato presso le officine convenzionate con Drivalia.

Le spese di pre-revisione (ovvero di ripristino del veicolo per quei malfunzionamenti che comprometterebbero la sicurezza del veicolo secondo quanto previsto dal Codice della Strada e che pertanto non consentirebbero l’esito positivo della revisione) e le spese di revisione saranno a carico di Drivalia.

Le sanzioni derivanti dalla mancata effettuazione di tali adempienze rimarranno invece a carico del cliente.

A CHI RIVOLGERSI NEL CASO IN CUI NON FUNZIONI PIÙ IL KIT VIVAVOCE, IL NAVIGATORE SATELLITARE O UN QUALUNQUE ACCESSORIO AGGIUNTIVO PREVISTO NELL’ORDINE DEL VEICOLO?

Se l’accessorio è presente nell’ordine, sarà possibile portare il veicolo direttamente in un’officina convenzionata con Drivalia.

A CHI RIVOLGERSI NEL CASO IN CUI IL VEICOLO NECESSITI DI UN RABBOCCO D’OLIO?

Sarà possibile portare il veicolo direttamente in un’officina convenzionata con Drivalia. Il costo del rabbocco sarà a carico di Drivalia.

A CHI RIVOLGERSI NEL CASO IN CUI IL VEICOLO DEBBA ESEGUIRE UNA CAMPAGNA DI RICHIAMO?

Non appena ricevuta la lettera di richiamo, sarà possibile portare il veicolo direttamente presso una qualsiasi officina di marchio, preferibilmente convenzionata con Drivalia.

COSA FARE NEL CASO IN CUI IL VEICOLO ABBIA DIFFICOLTÀ A MARCIARE O RESTI FERMO IN PANNE?

Contattare il soccorso stradale Drivalia al Numero Verde 800-900-001 

L’assistenza provvederà a trainare il veicolo e a portarlo presso l’officina convenzionata della nostra rete più vicina al luogo del fermo.

Il servizio di soccorso provvederà inoltre, se previsto nelle Condizioni Generali di Noleggio, all’erogazione di un veicolo sostitutivo e a fornire supporto, per consentire il rientro della persona presso la propria residenza o la prosecuzione del viaggio.

È POSSIBILE SCEGLIERE LA MARCA DEI PNEUMATICI DA MONTARE?

Non è possibile.

Drivalia provvederà alla sostituzione degli pneumatici con altri le cui caratteristiche tecniche siano le stesse indicate sulla Carta di circolazione come primo equipaggiamento, stabilendo così quale marca e modello montare nel rispetto delle misure previste dalla legge (ad esempio grandezza, raggio, velocità).

COSA FARE SE UNO DEGLI PNEUMATICI DEL VEICOLO È DANNEGGIATO IRREPARABILMENTE?

È necessario rivolgersi a un gommista convenzionato Drivalia. Sarà lui a richiedere autorizzazione alla sostituzione. Ricordarsi di compilare e fornire al gommista il Modulo SIN 002 riportando le modalità dell’avvenuto danneggiamento. Tale denuncia dovrà essere inviata entro 3 giorni dall’accadimento, all’Ufficio Sinistri. È possibile inviare la denuncia tramite le seguenti modalità:

COSA FARE PER RIPARARE I DANNI PRESENTI SULLA CARROZZERIA DEL VEICOLO?

Compilare il Modulo SIN 001 (anche on line, attraverso l'Area Riservata Drivalia e sul sito Drivalia nella sezione Documenti utili/ SIN 001) e inoltrarlo entro 3 giorni dall’accadimento (o da quando se ne viene a conoscenza) all’Ufficio Sinistri. È possibile trasmettere la documentazione tramite le seguenti modalità:

  • E-mail: sinistri@drivalia.com
  • Per il ripristino rivolgersi solo ed esclusivamente presso i nostri Centri Autorizzati, presso i quali consigliamo di fissare un appuntamento presentando e consegnando copia della denuncia trasmessa a Drivalia.
  • Per individuare il punto di assistenza più comodo, consultare l’elenco dei centri convenzionati Drivalia sul sito Drivalia.it

COSA FARE SE SI VOGLIONO SOSTITUIRE GLI PNEUMATICI?

Nel caso in cui il contratto preveda il servizio gomme “a consumo”:

  • si potrà procedere al cambio se lo spessore del battistrada è inferiore ai 3 mm sugli pneumatici invernali e 1,6 mm su quelli estivi.  In questo caso è necessario rivolgersi a un gommista convenzionato (l’elenco si trova sul sito Drivalia.it) che, una volta verificato il battistrada, potrà inoltrare la richiesta di autorizzazione a Drivalia.

Nel caso invece il contratto preveda il servizio gomme “a numero”:

  • sarà possibile procedere al cambio gomme fino al massimale di pneumatici corrispondente a quanto incluso nel contratto. Se il numero del monte gomme è esaurito, è possibile richiedere la modifica contrattuale per l’inserimento delle gomme contattando il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001.

GLI PNEUMATICI INVERNALI SI POSSONO MONTARE CON LE STESSE MODALITÀ DEGLI ALTRI PNEUMATICI?

Si.

Nel caso in cui il contratto preveda il servizio gomme “a consumo”, sarà possibile rivolgersi ad un gommista convenzionato. Nel caso invece in cui il contratto preveda il servizio gomme “a numero”, sarà possibile procedere al montaggio degli pneumatici invernali, fino al massimale di gomme corrispondente a quanto incluso nel contratto.

Se il monte totale fosse esaurito, sarà possibile richiedere la modifica contrattuale per l’inserimento di ulteriori gomme.

COSA FARE IN CASO DI FORATURA SE NON SI È IN GRADO DI SOSTITUIRE LA RUOTA DI SCORTA IN AUTONOMIA?

Contattare il Soccorso Stradale Drivalia al Numero Verde 800-900-001 e segnalare con precisione il luogo in cui il veicolo si è fermato. Il Soccorso provvederà a trainare il veicolo presso il gommista convenzionato più vicino.

SI È ROTTO UN VETRO DEL VEICOLO DA ME IN USO. ESISTE UN CENTRO SPECIALIZZATO CUI FARE RIFERIMENTO?

Sì. È possibile contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001 per conoscere il centro cristalli più vicino. Ricordarsi sempre di compilare sempre e fornire al centro il Modulo SIN 001 (anche on line,  sull'Area Riservata Drivalia o sul sito Drivalia nella sezione Documenti utili/ SIN 001), specificando le modalità in cui è avvenuto il danneggiamento. Tale denuncia dovrà essere inviata entro 3 giorni dall’accadimento, all’Ufficio Sinistri. È possibile inviare la denuncia tramite le seguenti modalità:

È POSSIBILE EFFETTUARE INTERVENTI DI MANUTENZIONE ALL’ESTERO?

Non è possibile.

Gli interventi di manutenzione ordinaria (tagliandi, controlli periodici, usura gomme), di manutenzione straordinaria (riparazioni curative di meccanica e carrozzeria), nonché il servizio di vetture sostitutive, sono forniti soltanto nell’ambito del territorio italiano. In caso di fermo oltre confine, è necessario contattare il Customer Service Drivalia al numero 06-652111 per sapere quali azioni intraprendere.

COSA FARE SE SI DEVE EFFETTUARE UN INTERVENTO URGENTE IN UNA LOCALITÀ DOVE NON È PRESENTE ALCUNA OFFICINA CONVENZIONATA DRIVALIA?

In situazioni di emergenza e/o di assoluta necessità e qualora non siano presenti nelle vicinanze Centri di Assistenza convenzionati Drivalia, l’utilizzatore del veicolo può provvedere all’anticipo delle spese per piccole riparazioni, per un massimale di € 150,00 (centocinquanta/00). Per le spese di emergenza è sempre necessario contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001 per l’autorizzazione preventiva. Inoltrare entro 15 giorni dall’evento la richiesta scritta di rimborso, riportando i propri dati (nome e cognome, modello e targa veicolo, coordinate bancarie, unitamente a una breve descrizione scritta dell’evento occorso), allegando l’originale della fattura che dovrà riportare la dicitura “PAGATO” e dovrà essere intestata al nominativo dell’utilizzatore. I documenti in originale andranno spediti al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Assistenza Driver - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

Drivalia provvederà a evadere il rimborso, salvo verifica della segnalazione e valutazione dell’accaduto, solo se il documento fiscale inviato sarà una fattura. Gli scontrini non sono riconosciuti come documenti fiscali per ottenere il rimborso del costo anticipato.

CHE TIPO DI PROCEDURA SEGUIRE PER OTTENERE IL RIMBORSO DI UN COSTO SOSTENUTO PER UN INTERVENTO DI MANUTENZIONE SU UN VEICOLO DRIVALIA PRESSO UN’OFFICINA NON CONVENZIONATA?

Per ottenere il rimborso è necessario seguire la seguente procedura:

  • Inoltrare entro 15 giorni dall’evento la richiesta scritta di rimborso, riportando i propri dati (nome e cognome, modello e targa veicolo, coordinate bancarie, unitamente a una breve descrizione scritta dell’evento occorso), allegando l’originale della fattura che dovrà essere intestata al nominativo dell’utilizzatore e che dovrà riportare la dicitura “PAGATO”. La richiesta dovrà essere intestata: Drivalia S.p.A. - Corso Orbassano n. 367 - 10137 Torino P.IVA 06714021000
  • Per gli interventi effettuati al di fuori del territorio italiano: sulla fattura deve essere riportata la P.IVA intracomunitaria (ad esempio in Francia sarà FR, in Germania DE).
  • I documenti in originale andranno spediti al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Assistenza Driver - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA
  • Drivalia provvederà a evadere il rimborso, salvo verifica della segnalazione e valutazione dell’accaduto, solo se il documento fiscale inviato sarà una fattura. Gli scontrini non sono riconosciuti come documenti fiscali per ottenere il rimborso del costo anticipato.

MANUTENZIONE E SOCCORSO STRADALE ALL’ESTERO

I SERVIZI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA SONO VALIDI ANCHE ALL’ESTERO?

Non è possibile: i servizi legati a richieste di manutenzione ordinaria (tagliandi, controlli periodici, usura gomme), di manutenzione straordinaria (riparazioni curative di meccanica e carrozzeria), nonché di vetture sostitutive, sono forniti esclusivamente nell’ambito del territorio italiano.

COSA ACCADE SE SI HA NECESSITÀ DI EFFETTUARE MANUTENZIONE TROVANDOSI ALL’ESTERO?

I servizi legati a richieste di manutenzione ordinaria (tagliandi, controlli periodici, usura gomme), di manutenzione straordinaria (riparazioni curative di meccanica e carrozzeria), nonché di vetture sostitutive, sono forniti esclusivamente nell’ambito del territorio italiano. Il numero verde non è raggiungibile dall'estero. E' possibile contattare il Customer Care Drivalia chiamando il numero  06-652111.

COSA ACCADE SE L’INTERVENTO È DI NATURA URGENTE?

Il numero verde non è raggiungibile dall'estero. E' possibile contattare il Customer Care Drivalia chiamando il numero  06-652111.

QUALI COPERTURE ASSICURATIVE SONO GARANTITE ALL’ESTERO?

Il veicolo è garantito dalla copertura RCA in tutti i Paesi in cui è valida la Carta Verde. I servizi integrativi contrattualmente previsti (Incendio, Furto, servizio di Riparazione danni) sono erogati soltanto all’interno del territorio nazionale.

COSA FARE SE IL FERMO DEL VEICOLO AVVIENE ALL’ESTERO?

Il numero verde non è raggiungibile dall'estero. E' possibile contattare il Customer Care Drivalia chiamando il numero  06-652111.

COME RAGGIUNGERE LA DESTINAZIONE ORIGINARIA NEL CASO IN CUI IL VEICOLO ABBIA UN FERMO IN TERRITORIO ESTERO?

Drivalia, qualora se ne presentino le condizioni e/o in caso di effettiva necessità, offre i seguenti servizi:

  • Recupero del veicolo riparato
  • Rimpatrio del veicolo dall’estero
  • Pernottamento in albergo
  • Rientro o proseguimento del viaggio dei passeggeri

Nel caso in cui il veicolo resti immobilizzato oltre 50 Km dal luogo di residenza del conducente e la riparazione richieda il ricovero del veicolo per un periodo superiore alle 24 ore, come certificato dalla rete assistenza convenzionata, Drivalia autorizzerà il rimborso dei costi per il rientro sostenuti dal conducente del veicolo e dei passeggeri presso il domicilio e/o il proseguimento del loro viaggio in treno o in aereo (classe economica). Tale prestazione verrà accordata fino alla concorrenza massima di € 775,00 (settecentosettantacinque/00 - iva esclusa) per evento, indipendentemente dal numero di passeggeri.

In caso di proseguimento del viaggio, ove si renda necessaria una sosta per una o più notti, la Centrale Operativa Drivalia provvederà alla sistemazione del conducente in un albergo del luogo, tenendo a proprio carico il pernottamento e la prima colazione fino a un importo massimo di € 80,00 (ottanta/00 iva esclusa), per persona e per notte, per un massimo di tre notti e per un massimo di persone corrispondenti al numero di posti omologato e riportato sulla Carta di Circolazione del veicolo. Tali prestazioni rimarranno a carico di Drivalia nei limiti riportati, solo se preventivamente autorizzate da Drivalia stessa e dietro presentazione dei giustificativi di spesa.

IL SERVIZIO DI SOCCORSO STRADALE

COSA FARE SE IL VEICOLO HA DIFFICOLTÀ A MARCIARE O RESTA FERMO IN PANNE?

Contattare il Soccorso Stradale Drivalia al Numero Verde 800-900-001 (dall’estero al numero  06-652111).

La nostra Centrale Operativa Drivalia organizzerà il traino al Centro Assistenza convenzionato più vicino, salvo - ove possibile - l’eventuale riparazione in loco con officina mobile. La Centrale Operativa provvederà inoltre, se previsto nella Richiesta Rent di Noleggio, alla prenotazione di un veicolo sostitutivo e, qualora fosse necessario, a fornire indicazioni per consentire il rientro presso la residenza e/o la sede di lavoro o il proseguimento del viaggio.

È POSSIBILE RICHIEDERE ALLA CENTRALE OPERATIVA DEL SOCCORSO STRADALE DI PORTARE IL VEICOLO IN UN’OFFICINA DI FIDUCIA, CONVENZIONATA DRIVALIA?

Non è possibile: la Centrale Operativa Drivalia organizzerà il traino presso il Centro Assistenza convenzionato più vicino al luogo del fermo.

UNA VOLTA ATTIVATO IL SOCCORSO STRADALE TRAMITE NUMERO VERDE, COME RAGGIUNGERE LA STAZIONE DI NOLEGGIO PRESSO LA QUALE È STATO PRENOTATO IL VEICOLO SOSTITUTIVO

Se il carrista è disponibile, è possibile chiedergli l’accompagno presso l’officina individuata per l’assistenza o presso il centro da cui proviene il carro attrezzi.

COME RICHIEDERE IL RIMBORSO?

Inoltrare entro 15 giorni dall’evento la richiesta scritta di rimborso, riportando i propri dati (nome e cognome, modello e targa veicolo, coordinate bancarie, unitamente a una breve descrizione scritta dell’evento occorso) ed allegando l’originale della ricevuta che dovrà essere intestata al nominativo dell’utilizzatore. I documenti in originale andranno spediti al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Assistenza Driver - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

COSA FARE SE SI È ALL’ESTERO E SI FERMA IL VEICOLO?

Il numero verde non è raggiungibile dall'estero. E' possibile contattare il Customer Care Drivalia chiamando il numero 06-652111

La Centrale Operativa si occuperà di organizzare il rimpatrio del veicolo e di ricoverarlo presso il centro convenzionato più vicino al confine.  La Centrale Operativa provvederà altresì a fornire le indicazioni per proseguire il viaggio oppure a organizzare il rientro presso la residenza/sede di lavoro.

NEL CASO IN CUI IL VEICOLO ABBIA UN FERMO IN TERRITORIO ESTERO, COME È POSSIBILE RAGGIUNGERE LA DESTINAZIONE?

Drivalia autorizzerà il rimborso dei costi sostenuti dal conducente e dai passeggeri per il proseguimento del loro viaggio in treno o in aereo (classe economica). Tale prestazione verrà accordata fino alla concorrenza massima di € 775,00 (settecentosettantacinque/00 - iva esclusa) per evento, indipendentemente dal numero di passeggeri.

A SEGUITO DI FERMO IN TERRITORIO ESTERO, QUALORA Drivalia DECIDA DI FARE EFFETTUARE LA MANUTENZIONE IN LOCO, COSA È PREVISTO NEL CASO IN CUI L’INTERVENTO NON POSSA ESSERE EFFETTUATO NELL’ARCO DELLO STESSO GIORNO DEL FERMO?

Drivalia provvederà alla sistemazione del conducente e dei passeggeri in un albergo del luogo. Drivalia terrà a proprio carico il pernottamento e la prima colazione fino a un importo massimo di € 80,00 (ottanta/00 Iva esclusa), per persona e per notte, per un massimo di tre notti, e per un massimo di persone corrispondenti al numero di posti omologato e riportato sulla Carta di circolazione del veicolo. Tali prestazioni rimarranno a carico di Drivalia nei limiti riportati solo se preventivamente autorizzate da Drivalia stessa e dietro presentazione dei giustificativi di spesa.

GESTIONE SINISTRI E FURTI

COS’È UN SINISTRO?

Qualsiasi evento connesso alla circolazione del veicolo assicurato, che procuri danni: al veicolo Drivalia, a terzi, a cose.

COSA FARE IN CASO DI SINISTRO CON CONTROPARTE?

In caso di incidente nel quale siano coinvolti altri veicoli, moto, pedoni o comunque altre parti identificate (ad esempio condominio, animali, cancelli, ecc.), per il quale interviene la Responsabilità Civile, è necessario:

  • Compilare il Modulo CAI (Constatazione Amichevole Incidente);
  • Compilare in ogni suo dettaglio anche il Modello SIN 001 (anche on line, nell'area riservata Drivalia);
  • CAI trasmettere la documentazione entro 3 giorni dalla data dell’evento.

È possibile trasmettere la documentazione tramite le seguenti modalità:

COSA FARE IN CASO DI SINISTRO SENZA CONTROPARTE?

È necessario:

  • Compilare il Modulo SIN 001 e/o SIN 002 (in caso di sinistro agli pneumatici) anche on line, nell'Area Riservata Drivalia.
  • Inoltrarlo entro 3 giorni dall’accadimento, o da quando se ne viene a conoscenza, all’Ufficio Sinistri.

È possibile inviare la documentazione tramite le seguenti modalità:

DOVE È POSSIBILE FAR RIPARARE IL VEICOLO?

Occorre rivolgersi solo ed esclusivamente presso i nostri Centri Autorizzati, consegnando la copia della denuncia trasmessa a Drivalia.

Per individuare il punto di assistenza più comodo, è possibile consultare l’elenco dei centri convenzionati Drivalia presente sul sito Drivalia.it

In caso di sinistri con veicolo non marciante si dovrà contattare l’Assistenza Stradale Drivalia al Numero Verde 800-900-001 che si occuperà del trasferimento presso il centro convenzionato più vicino.

COSA FARE NEL CASO IN CUI IL VEICOLO SIA MARCIANTE E IL DANNO NON PREGIUDICHI LA SICUREZZA DEL MEZZO? È NECESSARIO RIPARARLO?

Non è necessario riparare il mezzo ma è necessario denunciare con apposito Modulo SIN il danno riscontrato. Tutti i danni riscontrati in fase di riconsegna e non regolarmente denunciati, saranno interamente addebitati.

COS’È LA PENALE RISARCITORIA PER IL SERVIZIO RIPARAZIONE DANNI?

È l’importo a carico del cliente per “ogni evento denunciato” (importo presente e valorizzato nelle Condizioni Generali di Noleggio sottoscritta). Per “ogni evento denunciato” si intende ciascun “danno subito o provocato sul mezzo per ogni singolo accadimento”. Quindi, laddove venga compilato un solo Modulo SIN, ma con un elenco di danni non riconducibili a unico evento, Drivalia addebiterà due o più penali risarcitorie in base alle parti (o lati) danneggiate.

Ad esempio: danni riscontrati sul veicolo in sosta nella parte anteriore e posteriore; danni riscontrati sul veicolo nella fiancata sinistra e fiancata destra; danni arrecati in parti opposte - ad esempio anteriore e posteriore - in fase di manovra per uscire dal parcheggio.

COSA FARE IN CASO DI RITROVAMENTO DEL VEICOLO A SEGUITO DI FURTO?

Sporgere denuncia di ritrovamento presso le autorità competenti. È possibile inviare a Drivalia la documentazione tramite le seguenti modalità:

Drivalia provvederà al recupero del veicolo dandone comunicazione al cliente.

COSA FARE IN CASO DI FURTO O SMARRIMENTO DELLE CHIAVI DEL VEICOLO?

È necessario: compilare il Modulo di denuncia SIN 001 (anche on line, sull'Area Riservata My-Drivalia), sporgere denuncia alle autorità competenti.

Inviare la documentazione a Drivalia tramite le seguenti modalità:

 In caso di smarrimento delle chiavi, Drivalia addebiterà al cliente i costi di ripristino del veicolo.

COSA FARE SE, A SEGUITO DI UN SINISTRO, SI È RICEVUTO UN ATTO DI CITAZIONE?

La documentazione ricevuta dovrà essere anticipata a Drivalia tramite e-mail all'indirizzo sinistri@drivalia.com.  Sarà cura dell’Ufficio Sinistri gestire la pratica e fornire aggiornamenti in merito.

 

COSA FARE SE, LASCIATO IL VEICOLO IN UN PARCHEGGIO, LO SI RITROVI DANNEGGIATO?

È necessario:

  • Compilare in ogni suo dettaglio il modulo di denuncia SIN 001 (anche on line, nell'Area Riservata Drivalia).
  • Inviarlo entro 3 giorni dalla data dell’evento.

È possibile inviare la documentazione tramite le seguenti modalità:

  • Area Riservata Drivalia
  • E-mail: sinistri@drivalia.com
  • In caso di atti vandalici (ad esempio righe sulla carrozzeria causate da chiavi o chiodi) e tentato furto, oltre al Modulo SIN 001 sarà anche necessario: sporgere denuncia alle autorità; inviare la documentazione in originale tramite posta ordinaria, a questo indirizzo: Drivalia SpA - corso Orbassano, 367 - porta 12 Ufficio Sinistri - 10137 Torino.

Importante: una copia della documentazione dovrà sempre essere conservata, per un’eventuale richiesta da parte di Drivalia.

COSA FARE IN CASO DI FURTO DEL VEICOLO?

E' necessario sporgere denuncia alle autorità competenti, nella quale dovrà essere espressamente specificata la targa e la proprietà di Drivalia del mezzo. Trasmettere la documentazione inerente il furto del veicolo tramite le seguenti modalità:

La denuncia in originale, della quale una copia dovrà essere conservata per un’eventuale richiesta da parte di Drivalia, dovrà inoltre essere inviata tramite posta ordinaria al seguente indirizzo:

  • Drivalia SpA - corso Orbassano, 367 - porta 12 Ufficio Sinistri - 10137 Torino.
  • Gli oggetti personali rubati all’interno dell’abitacolo non sono coperti da copertura assicurativa.

GESTIONE MULTE

COSA FARE SE SI TROVA UN VERBALE SUL VEICOLO PARCHEGGIATO?

Si può scegliere se ottemperare direttamente al pagamento (beneficiando dello sconto del 30%, ove previsto) o attendere la rinotifica.

COSA FARE SE SI RICEVE UN VERBALE MA SI INTENDE CONTESTARLO?

Si deve procedere alla contestazione presso le Autorità Competenti seguendo le indicazioni sul verbale presenti nell’apposita sezione dedicata alle “tempistiche e modalità di ricorso”.

COSA FARE SE VIENE NOTIFICATO UN VERBALE A SEGUITO DI FERMO SU STRADA?

Si deve effettuare il pagamento entro i termini e le modalità indicati sul verbale stesso.

COSA FARE SE SI RICEVE UN VERBALE PER MANCANZA DI LIBRETTO DI CIRCOLAZIONE?

È necessario:

  • Fermare il mezzo.
  • Contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800 334422 per le opportune verifiche ed eventuali conseguenti azioni (denuncia di smarrimento o furto).

COSA FARE SE SI RICEVE UN VERBALE PER ASSICURAZIONE SCADUTA?

Se il certificato assicurativo è valido: seguire le disposizioni sul verbale per procedere alla contestazione. Qualora il certificato dell’assicurazione fosse scaduto, è necessario: fermare il veicolo, contattare immediatamente il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001

COSA FARE SE, PUR AVENDO CONTRATTUALIZZATO IL SERVIZIO RINOTIFICA MULTA, SI RICEVE UNA FATTURA PER UNA MULTA PAGATA DA DRIVALIA?

È necessario contattare il Customer Service Drivalia al Numero verde 800-900-001 con la documentazione in proprio possesso per le opportune verifiche del caso.

È POSSIBILE, A SEGUITO DELLE NUOVE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE, PAGARE LE MULTE CON LO SCONTO DEL 30%?

È ammesso il pagamento alla ricezione del verbale attraverso la notifica, entro il quinto giorno, ma solo ove la sanzione lo preveda.

COSA FARE SE SI RICEVE UN VERBALE PER UN VEICOLO IN SOSTITUZIONE O IN PREASSEGNAZIONE?

Il fornitore del mezzo sostitutivo o in preassegnazione comunica alle autorità competenti i dati rilevati dalla patente al momento della consegna del mezzo al cliente.

Si dovrà quindi procedere al pagamento diretto o al ricorso presso le predette autorità.

COSA FARE SE SI RICEVE UNA CARTELLA ESATTORIALE A SEGUITO DEL MANCATO PAGAMENTO DI UN VERBALE?

È necessario contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001.

LA CARTA CARBURANTE

QUANDO VIENE SPEDITA LA CARTA CARBURANTE ABBINATA AL VEICOLO?

Le Carte Carburante vengono spedite entro 15/20 giorni dalla data di messa a disposizione del veicolo, se originariamente previste da contratto o dalla data dell’effettivo inserimento del servizio nel canone di noleggio, se richieste successivamente.

COME AVVIENE LA CONSEGNA DELLA CARTA CARBURANTE E DEL PIN?

Sia la Carta Carburante che il relativo codice PIN vengono spediti a mezzo corriere, con un giorno di distanza l’una dall’altro, all'indirizzo indicato dal cliente in fase di stipula del contratto, all’attenzione del referente aziendale.

COME ABILITARE LA CARTA CARBURANTE RICEVUTA?

La Carta Carburante non ha bisogno di abilitazioni: è attiva dalla data di ricezione del codice PIN.

CHI FORNISCE INFORMAZIONI SULLA GESTIONE DELLE CARTE CARBURANTE?

Drivalia fornisce le informazioni operative direttamente al driver attraverso il Customer Service al Numero Verde 800-900-001. Per le informazioni relative alla modalità di fatturazione è necessario fare riferimento al proprio referente aziendale.

COSA FARE SE LA CARTA CARBURANTE È SCADUTA? COME OTTENERNE UNA NUOVA?

Quando la Carta Carburante scade, viene invalidata direttamente dalla compagnia petrolifera. Per maggior sicurezza è possibile tagliare la Carta o, in alternativa, spedirla, tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Ufficio Fuel Service - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

Il rinnovo della Carta è automatico sino alla chiusura del contratto di noleggio a lungo termine: Drivalia provvederà all’invio della Carta con la nuova scadenza. Il PIN resterà invariato.

COSA FARE SE LA CARTA CARBURANTE È BLOCCATA?

Per qualsiasi segnalazione di richiesta e verifica dal lunedì al venerdì - dalle ore 8.00 alle 20.00 - contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001 (attivo 24h su 24, 365 giorni l'anno) indicando se possibile il messaggio di errore POS e i dati identificativi della Carta Carburante: compagnia petrolifera, n° Carta, targa. 

COSA FARE IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO DELLA CARTA CARBURANTE?

Sporgere denuncia entro 24 ore alle autorità locali competenti e darne tempestiva comunicazione al Customer Service Drivalia. Per ordinare una nuova Carta sostitutiva è comunque necessario darne comunicazione a Drivalia il primo giorno lavorativo utile, sempre tramite il Customer Service, al Numero Verde 800-900-001.

COSA FARE SE SI È DIGITATO PIÙ DI 3 VOLTE IL PIN ERRATO, BLOCCANDO LA CARTA?

Se si tratta di Carta Carburante EssoCard o Q8, la stessa si riattiva automaticamente nell’arco delle 24 ore. Se invece è la Carta Carburante Multicard Routex (ENI) o Api/Ip è necessario formalizzare la richiesta di sblocco contattando: - dal lunedì al venerdì - dalle ore 8.00 alle 20.00 - il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001, indicando il numero identificativo della Carta Carburante e la targa; - durante il weekend e negli orari in cui non è attivo il Customer Service Drivalia, i numeri da contattare sono i seguenti: ENI 800 797979 attivo 24h su 24, 365 giorni l'anno; Api/IP 02 62695560 attivo 24h su 24, 365 giorni l'anno.

COSA FARE IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO DEL PIN?

Avvisare immediatamente il proprio referente aziendale affinché richieda il nuovo PIN a Drivalia, indicando il numero identificativo della Carta Carburante, la targa di riferimento e la motivazione della richiesta di riemissione.

COSA FARE IN CASO DI RITROVAMENTO DELLA CARTA CARBURANTE SMARRITA O RUBATA?

La Carta dichiarata smarrita, rubata o sottratta, se precedentemente bloccata, è oramai disattivata e non potrà essere riutilizzata. In caso di ritrovamento è possibile provvedere in autonomia a tagliare la Carta o, in alternativa, spedirla, tramite raccomandata A/R al Locatore: Drivalia S.p.A. - C.A. Ufficio Fuel Service - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

COSA FARE NEL CASO IN CUI LA CARTA CARBURANTE SI SIA DETERIORATA, SMAGNETIZZATA O DEFORMATA?

Avvisare immediatamente il proprio referente aziendale affinché richieda il duplicato a Drivalia. Per maggior sicurezza è possibile tagliare la Carta o, in alternativa, spedirla, tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Ufficio Fuel Service - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

COSA FARE SE SI È DIMENTICATO IL CODICE PIN?

Nel caso in cui si fosse dimenticato il PIN e non fosse possibile ritrovare il documento con il quale è stato trasmesso, è necessario chiederne la riemissione tramite il Customer Service Drivalia, al Numero Verde 800-900-001, indicando il numero identificativo della Carta Carburante, la targa di riferimento e la motivazione della richiesta di riemissione.

Per i principi di sicurezza e di tutela della privacy del cliente, Drivalia non è a conoscenza dei codici PIN delle Carte.

COSA FARE PER RECEDERE DAL SERVIZIO CARTA CARBURANTE? È PREVISTO IL PAGAMENTO DI PENALI?

Per recedere dal servizio, contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001. La richiesta verrà indirizzata al reparto Drivalia di competenza, che ricontatterà l’interessato per tutti gli approfondimenti del caso. È necessario attendere conferma dell’avvenuta eliminazione del servizio prima di invalidare la Carta Carburante provvedendo al taglio della Carta o spedendola tramite raccomandata A/R a questo indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Ufficio Fuel Service - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

Per verificare l’esistenza di penali, fare riferimento al proprio referente aziendale.

COSA FARE DELLA VECCHIA CARTA CARBURANTE SE LA VETTURA È STATA REIMMATRICOLATA? COME ENTRARE IN POSSESSO DELLA NUOVA CARTA?

Drivalia provvede regolarmente a gestire le reimmatricolazioni, procedendo alla chiusura e al blocco definitivo delle Carte legate alle precedenti targhe, rimettendo le nuove.

Non è necessaria la restituzione della Carta disabilitata: per maggior sicurezza è possibile tagliare la Carta o, in alternativa, spedirla, tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Ufficio Fuel Service - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.  La modalità di spedizione della nuova Carta sarà la stessa della prima emissione.

COSA FARE DELLA CARTA CARBURANTE UNA VOLTA RESTITUITO IL VEICOLO A FINE NOLEGGIO?

È preferibile non lasciare la Carta all’interno del veicolo riconsegnato ma non è necessaria la restituzione della Carta disabilitata.

Per maggior sicurezza è possibile tagliare la Carta o, in alternativa, spedirla tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo: Drivalia S.p.A. - C.A. Ufficio Fuel Service - Viale dell'Arte, 25 - 00144 ROMA.

COSA FARE SE NON SI RIESCE A PAGARE IL RIFORNIMENTO TRAMITE LA CARTA CARBURANTE?

Verificare con il gestore del punto vendita che non si tratti di anomalia del POS. Se il problema non risultasse risolvibile, si potrà procedere al pagamento con i propri mezzi. Per questa tipologia di rifornimenti (pagamento in autonomia) non è previsto alcun rimborso dal Locatore, poiché lo stesso non incide sul calcolo del riaddebito dei consumi.

QUANTE CARTE CARBURANTE POSSONO ESSERE RICHIESTE PER CIASCUN VEICOLO?

Drivalia mette a disposizione 4 tipologie di Carte:

  • Multicard Routex (utilizzabile presso tutti i distributori della rete ENI)
  • Essocard (utilizzabile presso tutti i distributori della rete Esso)
  • Api/IP (utilizzabile presso tutti i distributori della Rete Api/IP)
  • Q8 (utilizzabile presso tutti i distributori della rete Q8 ex Shell).

È POSSIBILE UTILIZZARE LE CARTE CARBURANTE IN EUROPA?

Sono abilitate per l'Europa solo la Multicard Routex (ENI) e la EssoCard (Esso).

RESTITUZIONE DEL VEICOLO PER SCADENZA CONTRATTUALE

QUAL È LA PROCEDURA CORRETTA PER LA RESTITUZIONE DEL VEICOLO?

Contattare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800 334422 entro e non oltre 15 giorni dalla scadenza. Sarà così possibile verificare con il perito il Centro di Riconsegna più comodo e fissare la data dell’appuntamento.

IL CENTRO DI RICONSEGNA DEVE RILASCIARE UN DOCUMENTO CHE ATTESTI LA RESTITUZIONE?

La compilazione del Verbale di Riconsegna sarà effettuata su tablet, tramite l’applicativo Drivalia utilizzato dal nostro perito.

Il Verbale di Riconsegna sarà quindi firmato dal cliente (o dal delegato alla restituzione) e dal perito e inviato a uno o più indirizzi mail segnalati dal cliente.

COSA FARE PER RISCATTARE IL VEICOLO IN USO?

È necessario chiamare il Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001, non prima dei 2 mesi antecedenti alla data di scadenza del contratto, segnalando la targa e i chilometri percorsi. In breve, l’offerta verrà formulata dagli incaricati alla vendita. I veicoli dichiarati “Irreparabili” non possono essere riscattati.

COSA FARE PRIMA DELLA RICONSEGNA?

Eliminare tutti gli accessori di proprietà installati sul veicolo: qualora il veicolo presenti danni derivanti dalla rimozione di accessori non di proprietà Drivalia, i costi per il ripristino del mezzo nelle condizioni originarie saranno addebitati al cliente.

Lavare il veicolo, sia all’interno che all’esterno.

Qualora la riconsegna del veicolo sia a cura di una persona diversa dall’utilizzatore del veicolo, è necessario presentare una delega per firmare la riconsegna del veicolo e accettare l’eventuale importo di danni rilevati.

Verificare di aver segnalato a Drivalia tutti i sinistri occorsi durante il periodo di noleggio. È possibile segnalare al perito eventuali sinistri non precedentemente denunciati il giorno della riconsegna del veicolo.

Tutti i danni non denunciati prima della riconsegna e non ricondotti a normale usura saranno oggetto di addebito al cliente.

QUALI DOCUMENTI E DOTAZIONI PORTARE AL MOMENTO DELLA RESTITUZIONE DEL VEICOLO?

Verificare che la vettura sia corredata di tutti gli optional e gli accessori previsti nel contratto o applicati successivamente a cura e spese di Drivalia. È necessario restituire il mezzo con la seguente documentazione e dotazione di bordo:

  • Carta di Circolazione (Libretto)
  • Certificato assicurativo
  • Doppie chiavi con relativi comandi antifurto e Tessera Code
  • Dotazioni di sicurezza (ad esempio triangolo e giubbotto)
  • Targhe 
  • ln caso di mancata restituzione e/o riconsegna parziale di quanto sopra, Drivalia addebiterà i relativi costi.

IL VEICOLO SOSTITUTIVO

QUANDO È POSSIBILE USUFRUIRE DEL VEICOLO SOSTITUTIVO?

Se il periodo di fermo previsto per il veicolo è superiore alle 24 ore e qualora previsto nella Richiesta Rent (ordine di noleggio) (salvo diversamente indicato nella stessa), Drivalia metterà a disposizione un veicolo sostitutivo:

  • In caso di guasto
  • In caso di incidente
  • In caso di furto

Non è prevista la fornitura del veicolo sostitutivo:

  • per eventi e casi diversi da quelli sopra specificati;
  • fuori dal territorio nazionale;
  • in caso di smarrimento della Carta di Circolazione, delle chiavi, delle targhe o per sequestro del veicolo da parte delle Autorità Giudiziarie in seguito a mancata revisione periodica e/o a violazioni al Codice della Strada.

DOVE RESTITUIRE IL VEICOLO SOSTITUTIVO?

Presso qualunque stazione di noleggio del fornitore stesso, su tutto il territorio nazionale.

Casi particolari:

  • I veicoli ritirati sulle isole devono essere restituiti all’interno dell’isola di ritiro.
  • I veicoli commerciali (furgoni) devono essere restituiti esclusivamente nella stessa stazione di consegna del fornitore.
  • È importante farsi rilasciare sempre dalla stazione di noleggio il documento di avvenuta restituzione del veicolo (controfirmato dal personale della stazione di noleggio) con indicazione del livello del carburante e delle condizioni del veicolo all’atto della consegna e del ritiro.

IN CASO D’UTILIZZO DEL VEICOLO SOSTITUTIVO, LA BENZINA RIMANE A CARICO DEL CLIENTE?

Sì, il carburante è a spese del cliente. Il veicolo sostitutivo deve essere sempre restituito con la stessa quantità di carburante con cui è stato consegnato.

In caso contrario, Drivalia provvederà ad addebitare al cliente eventuali importi dovuti per il servizio di rifornimento (refueling) e carburante fatturati dalla società di noleggio a breve termine, maggiorati delle relative spese amministrative sostenute.

Eventuali contestazioni da parte del cliente sugli addebiti di carburante potranno essere prese in considerazione solo se supportate da relativa copia del contratto di noleggio del veicolo sostitutivo, sottoscritto al momento del ritiro dello stesso, con indicazioni diverse da quelle contenute nei documenti inviati dalla società di noleggio a breve termine a Drivalia. Nel caso in cui questo non avvenga, il costo del carburante mancante, più i costi di gestione del servizio, saranno addebitati al cliente.

È quindi importante farsi rilasciare sempre dalla stazione di noleggio il documento di avvenuta restituzione del veicolo (controfirmato dal personale della stazione di noleggio) con indicazione del livello del carburante e delle condizioni del veicolo all’atto della consegna e del ritiro.

COSA ACCADE NEL CASO IN CUI SI RICONSEGNI IL VEICOLO SOSTITUTIVO OLTRE LE 24H DALL’AVVENUTA CONFERMA DA PARTE DELL’OFFICINA DELLA RIPARAZIONE DEL VEICOLO?

Nel caso in cui non si riconsegni il veicolo sostitutivo entro 24 ore solari dalla comunicazione dell’avvenuta riparazione da parte di Drivalia o del riparatore convenzionato, verranno addebitati e fatturati i giorni eccedenti per un importo pari al costo giornaliero del veicolo sostitutivo, maggiorato del 20%. La riconsegna del veicolo sostitutivo dovrà avvenire nel rispetto delle condizioni previste dalla società di noleggio a breve termine del medesimo.

COSA FARE SE IL VEICOLO IN USO È STATO OGGETTO DI FURTO E SI VUOLE RICHIEDERE IL VEICOLO SOSTITUTIVO SPETTANTE DA CONTRATTO?

Contattare il nostro Customer Service Drivalia al Numero Verde 800-900-001 - opzione 2, al fine di richiedere il veicolo sostitutivo, se previsto da contratto. In fase di prenotazione verrà richiesta la denuncia di furto.

COPERTURE ASSICURATIVE DEL VEICOLO

COSA FARE IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO DEL CERTIFICATO ASSICURATIVO?

Il cliente dovrà contattare il numero verde Drivalia, indicando con esattezza la targa e il contatto mail al quale inviare il documento.

Ricordiamo che il certificato assicurativo è anche disponibile nell'Area Riservata Drivalia.

COSA FARE IN CASO DI RICHIESTA DUPLICATO DEL TAGLIANDO/CONTRASSEGNO ASSICURATIVO?

Dal 18 ottobre 2015 non è più necessario esporre il tagliando assicurativo. I controlli saranno eseguiti dalle Forze dell’Ordine attraverso la verifica della targa sulla banca dati dei veicoli assicurati istituita presso la Motorizzazione Civile.

Ricordiamo che il certificato assicurativo dovrà essere conservato a bordo del veicolo sino alla data di scadenza riportata sullo stesso.

È POSSIBILE CIRCOLARE CON IL VEICOLO A NOLEGGIO IN UN PAESE ESTERO?

Così come in Italia, per circolare nei Paesi dello SEE (Spazio Economico Europeo) sarà necessario avere a bordo del veicolo il certificato di assicurazione - in formato cartaceo o digitale - che prova l’adempimento dell’obbligo assicurativo.

Per alcuni Paesi è obbligatoria la “Carta Verde” (si trova l’elenco aggiornato dei paesi che la richiedono sul sito https://ucimi.it/it_IT/carta-verde/). Qualora fosse necessaria, si ricorda che dal 01/7/2020 la Carta Verde in Italia non è più prodotta nel suo caratteristico formato di colore verde, ma in bianco e nero ed è integrata nel documento Certificato Assicurativo (circolari U.C.I. 5/2019 e 01/2020).

Nei Paesi esteri non coperti dalla Carta Verde, il veicolo è privo di copertura assicurativa e sarà necessario provvedere a proprie spese all'acquisto della copertura assicurativa necessaria, fermo restando la preventiva autorizzazione di Drivalia all’espatrio del mezzo. per l'autorizzazione all'espatrio, è necessario contattare il numero verde Drivalia comunicando la targa, il Paese nel quale il veicolo deve transitare e l’indirizzo al quale inviare il documento.

COSA FARE IN CASO DI SCADENZA DEL SERVIZIO RCA (RINNOVO ASSICURAZIONE)?

Drivalia provvederà a effettuare, a ogni scadenza, il rinnovo e l’inoltro tempestivo del nuovo certificato assicurativo all’indirizzo di posta elettronica che il cliente ha indicato in fase di richiesta del noleggio. Il documento assicurativo dovrà essere presente sul veicolo, fino alla sua scadenza, e può essere esibito in formato cartaceo (stampato su carta semplice) oppure digitale (direttamente dallo smartphone o da altro dispositivo elettronico).

È POSSIBILE VERIFICARE SE IL VEICOLO HA LA COPERTURA ASSICURATIVA R.C.A. IN CORSO?

È possibile verificare la validità della copertura accedendo, con la targa del veicolo, al seguente sito: https://www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/verifica-copertura-rc.